La dermatite atopica negli adulti

Il medico mi ha detto che ho la “dermatite atopica”, ma cos’è di preciso?

Si tratta di una vera e propria malattia della pelle, che si manifesta con sintomi quali rossori, secchezza intensa ed un fastidioso prurito. È una problematica tipica dei bambini, anche molto piccoli e nella maggior parte dei casi tende a risolversi da sola durante l’adolescenza. Solo il 30% delle persone interessate la sviluppa durante l’età adulta.

credits: manuale di dermatologia medica e chirurgica

Perché compare questa dermatite?

È in sostanza un’alterazione della barriera cutanea, che diventa più sensibile e tende ad infiammarsi facilmente, perché viene a ridursi il suo ruolo di protezione del corpo dall’ambiente circostante. Alla base non c’è una singola causa, ma concorrono diversi fattori: dalla genetica al contesto ambientale, dal tuo sistema immunitario al tuo stile di vita.

credits:dreamed medica formula

Mi sembra che peggiori con il freddo, è vero?

Bisogna stare molto attenti alle basse temperature, che possono aggravare notevolmente la situazione. Evita di esporre le aree più delicate e copriti bene d’inverno con indumenti caldi e morbidi (preferibilmente di cotone) che lasciano traspirare la pelle, senza irritarla. Applica sulle mani delle creme ad “effetto barriera” prima di uscire di casa e ricordati di indossare sempre i guanti.

credits:medicinalive.com
Ok magari non serve esagerare come in questa foto, ma proteggersi dal freddo è fondamentale!

Quando sei in casa o al lavoro, non alzare il riscaldamento a temperature troppo elevate e arieggia ogni giorno gli ambienti, per evitare il ristagno di batteri ed allergeni.

Si può convivere facilmente con questa patologia?

Purtroppo come avrai notato, il disagio che provoca può a volte condizionare il tuo stile di vita. Poiché colpisce molto spesso aree esposte, come il viso e le mani, può capitare che durante la fase acuta non si abbia voglia di relazionarsi con gli altri. Imparare a non dare importanza al lato estetico non è sempre facile, ma è importante che tu ti senta bene con te stessa. In fondo la serenità ha un impatto positivo su tutto il tuo corpo, riduce i livelli di stress e quindi aiuta a non peggiorare l’infiammazione. Ti va di provare a non dargliela vinta?

credits:linden

Il problema si verifica quando il prurito diventa così intenso da impedirti di svolgere le tue attività quotidiane o di vivere con tranquillità la tua giornata. A questo punto devi per forza rivolgerti al tuo medico o farmacista per un consiglio personalizzato che ti aiuti ad alleviare il fastidio e risolvere (almeno momentaneamente) il problema, evitando cure fai da te che possano peggiorare la situazione.

Ma posso almeno cercare di prevenire le fastidiose conseguenze di questa dermatite?

Nella fase acuta molto spesso si ricorre a cortisone per uso cutaneo o terapie che agiscono sul sistema immunitario, ma queste vanno consigliate, come ti dicevo, proprio dal tuo medico che valuterà volta per volta cosa è meglio per te.

Intanto puoi prestare molta attenzione ai prodotti che utilizzi ogni giorno sulla tua pelle.

credits:pourfemme

Fondamentale è la detersione, che permette di rimuovere i batteri prima che penetrino tra i tuoi strati cutanei. Il tuo bagnodoccia dev’essere quindi efficace, ma al tempo stesso delicato: attenta ai prodotti che fanno molta schiuma che potrebbero contenere tensioattivi aggressivi (come SLS e SLES). Utilizza acqua tiepida e ricordati di idratare sempre viso e corpo dopo la doccia.

Scegli una crema nutriente e lenitiva, che protegga la pelle favorendo la naturale rigenerazione della barriera cutanea.

Alcuni ingredienti che dovrebbe contenere la tua crema abituale sono:

  • oli vegetali (germe di grano, jojoba, mandorle) e burro di Karitè, per contrastare la secchezza;
  • vitamina E e pantenolo: per ridurre l’arrossamento;
  • acido glicirretico (derivato della liquirizia) o bisabololo (estratto dalla camomilla) ad azione lenitiva contro il prurito;
  • acidi grassi omega, per rigenerare l’epidermide e ripristinare la barriera della cute.

Evita infine prodotti che contengano profumi o conservanti allergizzanti.

Vedrai che con un po’ di attenzione, prenderai confidenza con il tuo corpo ed imparerai a gestire la situazione alla grande. Ora se ti va raccontami nei commenti quali prodotti utilizzi ogni giorno, soprattutto quelli che ti danno sollievo e aiutano davvero la tua pelle!

 

 

Avete commenti, domande o curiosità? Condivideteli con noi!