Sos occhi gonfi al mattino

Hai spesso gli occhi gonfi al mattino?

Si tratta di un problemino che non ti dà certo il buongiornoDiciamocelo pure: svegliarsi con le palpebre ingrossate e pesanti, magari accompagnate da due occhiaie bluastre e rughette marcate non ti fa certo iniziare la mattinata in bellezza.

Una sorpresa così poco piacevole che almeno una volta abbiamo dovuto affrontare un po’ tutte.

Ma quali sono le cause?    

– lo stress o la stanchezza eccessiva, magari dopo una notte insonne;

– gli sbalzi ormonali, tipici del periodo mestruale o della gravidanza;

– l’assunzione di alcuni farmaci;

– una cattiva circolazione o un problema di ritenzione idrica;

– qualche lacrimuccia di troppo;

– la pressione alta;

– un eccesso di alcool o un’alimentazione squilibrata.

Cosa fare in questi casi?

Se si tratta di un disturbo cronico, oppure è presente anche un prurito insistente, un arrossamento eccessivo o altri disturbi, il mio consiglio è ovviamente di consultare un medico od un farmacista per indagare insieme le cause e farvi prescrivere un collirio adeguato.

Se invece si tratta di un gonfiore lieve, più che altro fastidioso dal punto di vista estetico, bisogna semplicemente aspettare che passi da solo nel giro di qualche ora e magari aiutare il vostro viso a riacquistare un aspetto fresco e più riposato con qualche strategia fai da te ad effetto rapido.

  1. Applicare sulle palpebre chiuse dei dischetti di ovatta imbevuti di acqua fredda o latte freddo o in alternativa delle bustine di camomilla lasciate raffreddare precedentemente in frigorifero.
  2. Meglio ancora sarebbe preparare delle acque aromatiche a base di Eufrasia, Fiordaliso o Camomilla lasciando in infusione 1 g di pianta in 70 ml di acqua bollente per dieci minuti. Dopo aver lasciato raffreddare utilizzate delle compresse di cotone od un panno pulito da immergere nell’acqua aromatica e posizionare sugli occhi chiusi per un 10- 15 minuti.
  3. Un’alternativa ancora più veloce potrebbe essere quella di lasciare in posa sugli occhi per qualche minuto una bella fetta di patata o di cetriolo freschi e ben lavati, poiché hanno un’azione decongestionante e lenitiva.

 

Ricordatevi inoltre di adottare qualche piccolo accorgimento che renderà ancor più sereno il vostro risveglio:

  • dormire con la testa leggermente sollevata per favorire la circolazione della zona intorno agli occhi;
  • idratarsi bevendo molta acqua e centrifugati di verdure e frutta durante il giorno;
  • riposare almeno otto ore per notte, come frequentemente consigliato;
  • evitare alcolici e cibi troppo salati la sera.
                        Credits: wellme

E voi vi alzate spesso con gli occhi stanchi ed un po’ gonfi o siete di solito belle riposate? Avete sempre avuto gli occhi sensibili o un cambiamento recente vi sta causando qualche fastidio? Raccontatemi il vostro risveglio nei commenti!

 

 

 

Avete commenti, domande o curiosità? Condivideteli con noi!